Al cinema per assistere a partite di videogame? Tutto vero!

Il mercato dei videogiochi è quello che negli ultimi 10 anni ha registrato la crescita maggiore. I videogames non solo hanno raggiunto e superato il cinema, nella classifica del settore intrattenimento, ma oggi il mercato videoludico vale di più di film e musica messi insieme. Basta pensare che fino a una decina di anni fa erano i film ad ispirare i programmatori di videogiochi. Oggi, invece, avviene l’esatto opposto.

Addirittura è in programma un evento continentale che porterà gli appassionati nelle sale cinematografiche per assistere ad una competizione tra assi del joypad. Il 28 luglio, infatti, in 265 sale europee sarà possibile seguire una maxi competizione di eSports (si chiamano così queste competizioni virtuali tra videogiocatori). Alle ore 20 gli schermi di questi cinema si collegheranno con la Lanxess Arena di Colonia, secondo stadio più grande d’Europa, in Germania, dove si disputerà l’Intel Extreme Masters Championship.

I migliori videogiocatori al mondo, che si sfideranno a Colonia, sono oggi famosissimi in rete, e man mano stanno diventando delle vere e proprie celebrità del web. Tutti si danno un nickname, Gabriel “HeRoMaRinE” Segat, Antoine “Dayshi” Stievenart, Giacomo “Socke”, per citare alcuni tra i più noti, e possono vantare una grande schiera di fan, soprattutto tra i giovanissimi, ma non solo.

Il mondo sta cambiando, e con esso anche le abitudini e gli interessi del popolo che lo abita. Una volta i videogiochi erano un passatempo per i ragazzini. Oggi l’età media di utilizzatori di giochi elettronici si è sensibilmente innalzata.

L’Extreme Masters Championship è la dimostrazione come il business del mercato videoludico non si esaurisce con la vendita di giochi e consolle, ma ha un indotto che, per dimensioni e fatturato, ha pochi eguali.