Errata Corrige: Laura Antonelli orgogliosamente italiana

Riceviamo le segnalazioni di alcuni lettori in merito all’articolo su Laura Antonelli, definita, in modo affrettato, “figlia di esuli slavi”. L’attrice è nativa di Pola, città italiana dell’Istria, poi persa dal nostro paese in seguito alla Seconda Guerra Mondiale. Dopo il conflitto, la famiglia di Laura emigrò a Napoli, nell’ambito del grande “esodo istriano”. La terra d’Istria, oltre a Laura Antonelli, ha regalato al cinema italiano attrici come Femi Benussi, Alida Valli e Sylva Koscina, con cui formò il gruppo delle “bellissime quattro”. L’espressione di cui sopra era un modo per sintetizzare, evidentemente erroneo, un intera fase storica che ha coinvolto una gran parte di nostri compaesani, in un periodo delicatissimo per tutto il Paese.